Lo sport fa bene alla salute?

Certo! Lo sanno tutti!
Eppure, secondo l’ISTAT, ci sono in Italia più di 6 milioni di persone in eccesso ponderale.
In particolare più di un terzo della popolazione adulta è in sovrappeso , mentre una persona su dieci è obeso, con un costo calcolato sul SSN pari a 4,5 miliardi di euro!

Il bello è che i vantaggi di un’attività fisica regolare e di intensità tale da impegnare il sistema cardiorespiratorio, sono ampiamente documentati. Ma, nonostante tutto,come a volte accade, tra l’informazione , i buoni propositi e l’effettivo cambiamento di stile di vita, c’è di mezzo spesso qualche considerazione di troppo che giustifica il nostro “vorrei, ma non posso perché….ecc.ecc.”

L’AIRC , a proposito dell’impatto di un corretto stile di vita sull’incidenza del cancro, afferma che si potrebbe evitare la comparsa di un caso di cancro su tre se tutti adottassero uno stile di vita anti-cancro (www. dietaanticancerreport.org)
In che consiste? Ecco i primi tre punti :

  1.  mantenersi snelli per tutta la vita;
  2. mantenersi fisicamente attivi tutti i giorni;
  3. limitare il consumo di alimenti ad alta densità calorica ed il consumo di bevande zuccherate.

Poca cosa in confronto al guadagno di salute che ne deriverebbe!

In effetti sembra proprio che la difficoltà maggiore sia quella di decidere per il cambiamento, scegliere di prendersi cura di sé e della propria vita.
Fermiamoci un momento e riflettere sul fatto che cambiare conviene. Allora anche correre può diventare parte attiva di uno stile e di una filosofia di vita, fonte di soddisfazione e crescita personale.
Ricordiamo però che non ci si improvvisa runner. E’ necessario seguire delle tappe che che ci consentano di crescere da un punto di vista atletico, divertirci, senza farci (e sentirci) male.
Quindi, prima cosa, parlate con il vostro medico, per valutare quali sono i vostri fattori di rischio e quali controlli programmare per valutare il vostro stato di salute di base.
Se siete sopra gli..anta, fate comunque una valutazione cardiorespiratoria con il medico sportivo. E’ importante sapere come reagisce il vostro corpo nel massimo sforzo che potete permettervi.
Affidatevi ad un preparatore atletico sia se pensate di iniziare a correre, sia se siete già forti e volete ulteriormente migliorare: una tabella di allenamento personale non si improvvisa!
Da questo punto di vista, affiliarsi ad una società sportiva risolve molti problemi. Inoltre vi dà la possibilità di correre insieme ad altri con la vostra stessa passione e questa è la cosa più bella!

Dott. Fulgenzi Carlo
Medico Chirurgo

1 Comment

  • Luca Pavia Posted 12 luglio 2018 10:32

    L’importante è fermarsi prima di superare il proprio limite..

Commenta

facebook